70^ edizione
26·27·28
SETTEMBRE 2019
ITA

NEWS

27 ago

Cimice asiatica, 200mila euro stanziati dalla Regione. In Veneto danni per 100 milioni di euro. Coldiretti: «Bene, ma è solo il primo passo»

«Ben venga lo stanziamento, a patto che sia solo il primo passo». Così Massimo Bressan, presidente di Coldiretti Padova, commenta lo stanziamento di duecentomila euro, deliberato dalla Giunta Regionale del Veneto, a favore delle aziende agricole danneggiate dalla proliferazione della cimice asiatica.

Qesto primo intervento, che arriva pochi giorni dopo la ferma denuncia degli agricoltori, va inserito in un piano di azione più ampio ed incisivo per fronteggiare l’invasione della cimice che da due anni sta mettendo in crisi la produzione agricola in diverse provincie, spiega Coldiretti, che stima nel Veneto danni per 100 milioni di euro, di cui almeno 25 milioni nella provincia di Padova, in particolare nella Bassa. Gli interventi per contenere e prevenire i danni saranno uno dei temi al centro di Flormart, la fiera di riferimento per il settore del florovivaismo, che si terrà a Padova dal 26 al 28 settembre 2019.

«Nella nostra provincia possiamo contare su un nuovo e autorevole alleato – aggiunge Bressan – è la Camera di Commercio di Padova che ha subito raccolto il nostro appello dimostrando attenzione e sensibilità nei confronti del settore primario locale, messo a dura prova da questa nuova emergenza. La giunta camerale si è subito messa a disposizione, per quanto di sua competenza, per individuare le modalità migliori di intervento, anche sul fronte della ricerca, che coinvolge l’Università di Padova, come sulla prevenzione alla diffusione di questo insetto alieno. Ringraziamo la Camera di Commercio e garantiamo sin d’ora la massima disponibilità a collaborare per individuare le soluzioni ideali per affrontare il problema».

Leggi l’intera news sul sito di sito di Coldiretti Padova.
Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare nel sito si accetta l'utilizzo dei cookies   Maggiori Info